comune unico…..siamo stati a sentire

Ancora complimenti per la trasparenza, la correttezza e la disponibilità dimostrati dall’amministrazione comunale verso tutti i cittadini ed in particolare quelli del Movimento 5 Stelle di Lari, che come sempre si fanno portatori di rispetto ed educazione in ogni contesto.

Facciamo però un rimprovero all’amministrazione comunale e di conseguenza al PD in quanto partito di riferimento, i comuni di Lari e di Casciana Terme hanno avviato un progetto di fusione SENZA interpellare e coinvolgere la cittadinanza in via preventiva, non è neppure credibile la giustificazione rilasciata del sindaco di Lari che fa passare l’idea della fusione dei comuni come una possibilità palesatasi in maniera improvvisa, questo lo possiamo smentire con certezza inconfutabile alla luce dell’intervista rilasciataci già a Luglio del 2012 dal Sindaco D’Addona, nella quale ci spiega per filo e per segno tutto il percorso che di li a gli anni a venire avrebbero compiuto i comuni dell’Unione Valdera.

  Passiamo alle domande poste all’amministrazione comunale di Lari:

Domanda: Avete in programma di commissionare uno studio all’ANCITEL, come già hanno fatto altri comuni in fase di fusione, tale consulenza costerebbe circa 8.000,00 Euro e a nostro parere darebbe delle maggiori garanzie vista la delicatezza dell’art. 90 della L.Reg.68/2011 che in caso di inadempimenti farebbe perdere i contributi sulla fusione?

Riassunto Risposta: No, la fusione è semplice, siamo nei tempi e la maggior parte delle funzioni le deve svolgere la regione, perciò non ci sono rischi.

 

Domanda: Potete darci delle garanzie che gli amministratori uscenti non abbiano un salvacondotto tramite assunzioni a tempo indeterminato, caso che sembrerebbe essersi presentato a San Giorgio di Mantova?

Riassunto Risposta: Con la nostra amministrazione certe cose non possono succedere.

 

Domanda: Il comune di Lari ha una popolazione inferiore ai 10.000 abitanti, una volta fuso con Casciana Terme la popolazione passerebbe a circa 12.500 abitanti, alla luce della legge regionale che regola l’apertura dei centri commerciali e che prevede che nei comuni al di sotto dei 10.000 abitanti, si possano costruire strutture di vendita fino ad un massimo di 1.500 mq; superati i 10.000 abitanti, come nel nostro caso, la superficie potrebbe arrivare fino a 5.000 mq. questo passaggio potrebbe agevolare l’apertura di nuovi ipermercati, con la relativa proliferazione della grande distribuzione; Che garanzie potete darci che non vengano aperti centri commerciali, che in cambio di pochi posti di lavoro, andrebbero a destabilizzare definitivamente la già malconcia economia del territorio, fatta da piccole botteghe artigiane e negozi a condotta familiare?

Riassunto Risposta: Nessuna garanzia dato che le decisioni su futuri assetti del territorio spetteranno alla prossima amministrazione comunale che uscirà delle ipotetiche elezioni del Giugno 2014.

 

Domanda: I comuni di Lari e di Casciana  indiranno un referendum CONSULTIVO senza QUORUM per conoscere la volontà dei cittadini ma il risultato non sarà comunque vincolante essendo appunto il referendum solo CONSULTIVO, nel caso ipotetico ma non auspicato che vincesse il NO, il comune unico si farebbe comunque o si darebbe seguito alla volontà popolare

Riassunto Risposta: In caso di vittoria del NO anche se il referendum non è vincolante, daremo seguito comunque alla volontà popolare ed interromperemo il processo di fusione.

In conclusione

I prossimi passi per procedere con la fusione dei comuni saranno il passaggio dal Consiglio Comunale di Venerdì 19 Aprile 2013 per le deleghe necessarie all’avvio delle pratiche, l’invio delle stesse entro il termine ultimo del 20 Aprile 2013 al consiglio regionale della Toscana, poi attenderemo il referendum CONSULTIVO che si terrà fra Settembre ed Ottobre 2013, in data 31/12/2013 decadono le giunte ed i consigli comunali sia di Casciana Terme che di Lari, dal 01/01/2014 si insedierà un commissario nominato dal ministero dell’interno, nel mese di Giugno 2014 in concomitanza con le altre elezioni amministrative si andrà ad eleggere la nuova amministrazione comunale del comune unico di “Casciana Terme Lari”, si da per acquisito che ogni passaggio avviene solo ed esclusivamente si il precedente è andato a buon fine.

Per quanto riguarda la posizione del Movimento 5 Stelle è molto chiara, come riporta il  nostro programma nazionale a pagina tre, dove si può legge chiaramente:

L’organizzazione attuale dello Stato è burocratica, sovradimensionata, costosa, inefficiente.  Il Parlamento non rappresenta più i cittadini che non possono scegliere il candidato, ma solo il simbolo del partito. La Costituzione non è applicata. I partiti si sono sostituiti alla volontà popolare e sottratti al suo controllo e giudizio.

  • Abolizione delle province
  • Abolizione dei rimborsi elettorali
  • Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
  • …………….

perciò il movimento 5 stelle di Lari non si interroga sull’opportunità di fare o meno la fusione fra i due comuni, che come detto ci trova concordi per il SI, ma piuttosto nel vigilare sulle modalità usate per arrivare all’accorpamento e sull’utilizzo delle risorse che saranno erogate al nuovo ente, vantaggi che si aggirano intorno a 7.500.000 di Euro in 10 anni oltre allo svincolo per 3 anni dal patto di stabilità, ed una maggiore erogazione da parte dello stato e altro ancora, queste risorse dovranno essere girate in termini di sgravi e servizi verso le comunità del nuovo ente, a tale scopo organizzeremo sul nostro territorio banchini ed attività di propaganda, volte alla sensibilizzazione dei cittadini che dovranno partecipare in modo consapevole a questa opportunità di cambiamento e magari perché non pensare di poter essere il primo comune a 5 stelle della Valdera.

4 risposte a “comune unico…..siamo stati a sentire

  1. Pingback: #MirkEXIT L’unione vald(era) tra poco non lo è più! | M5S Casciana Terme Lari·

  2. Pingback: N.C.C. NESSUN COMUNE COMANDA! | Sito ufficiale del MoVimento 5 Stelle di Ponsacco·

  3. Pingback: N.C.C. Nessun Comune Comanda! | M5S Casciana Terme Lari·

  4. Pingback: Dopo la fusione perché rimanere nell’Unione Valdera? | M5S Casciana Terme Lari·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.