Gli ab-Bagli di Casciana, ma voi siete tranquilli?

La giunta PD finalmente risponde all’interrogazione proposta e presentata dal gruppo consiliare in regione del Movimento 5 Stelle riguardo il finanziamento di 85.000 euro che il Comune di Casciana Terme Lari ha elargito alla Bagni di Casciana srl, controllata da Terme di Casciana spa, partecipata al 76% dalla Regione Toscana e solo al 24% dallo stesso Comune.

Leggiamo ora la risposta fornita dalla Regione

immagine risposta

dalla lettura rileviamo alcuni punti interessanti meritevoli di alcune riflessioni che per aiutarci abbiamo segnato in rosso; Tralasciando gli errori di svogliatezza come ad esempio Bagli al posto di Bagni di Casciana, spa al posto di srl (ne sono proprietari e non sanno nemmeno come si scrive), ma abbiamo la speranza che si sia trattato di un semplice refuso, sarà forse un refuso anche la denominazione con la quale viene indicato il comune socio, visto che più volte si parla di Lari al posto della dicitura corretta ovvero Casciana Terme Lari, e dire che anche la fusione è stata fatta con una legge regionale, ma…

andiamo avanti ed esaminiamo i punti che abbiamo segnato con un numero nel testo della risposta della Regione:

  • [1] Il comune è socio indiretto oltre che minoritario della Bagni di Casciana srl, tramite una spa della quale detiene appena il 24%.
  • [2] Lo strumento scelto per finanziare la bagni di Casciana srl è di tipo fruttifero, perciò la società dovrà sostenere un costo per gli interessi del 2% come più o meno avrebbe avuto rivolgendosi ad una banca.
  • [3] La società Bagni di Casciana srl riscuote i mesi di dicembre 2015 e di febbraio 2016 ben 499.395,32 Euro, inoltre è previsto un ulteriore pagamento residuo di circa 450.000 Euro
  • [4] La azienda ASL non ha pagato perché era in corso un adeguamento software.

Adesso una riflessione che farebbe anche un bambino, anzi è stato proprio un ragazzo di 13 anni a farcelo notare:

Perché la Bagni di Casciana srl, va a prendere in prestito 85.000 Euro dal socio indiretto e minoritario, ovvero il Comune, invece di andarlo a cercare come sarebbe normale in Banca?

Forse la società è già sovra esposta con le banche oltre ogni limite? Cosa ci stanno nascondendo?

Le Banche non si fidano o hanno informazioni che a noi cittadini sfuggono sulla vera solidità della società richiedente?

Perché mai una società partecipata al 100% da enti pubblici, che vanta un fortissimo credito da parte di un’altra azienda pubblica quale la ASL, non può andare a chiedere un prestito bancario? Sono le banche ad essere alla frutta oppure lo è la società richiedente?

Riguardo invece alla spettacolare ma diremmo sconcertante giustificazione fornita dalla ASL per il ritardato pagamento, secondo voi se un’azienda privata dice ad un fornitore o addirittura all’erario che non pagherà quanto dovuto nei tempi dovuti perché ha un problema con il PC , questi cosa gli risponderà?

Le terme si reggono come dichiarato dalla stessa Regione per l’80% del loro fatturato sulla sanità pubblica, alla luce dei fortissimi tagli previsti su di essa dal programma del PD non concordate con noi che c’è di che preoccuparsi?

Se a voi sembra tutto normale andiamo pure avanti fischiettando, ma non vorremmo ci rimaneste troppo male quando inevitabilmente sarete svegliati nel modo più brusco.

Una risposta a “Gli ab-Bagli di Casciana, ma voi siete tranquilli?

  1. Pingback: i soliti 4 gatti, ma stavolta si cambia musica! | M5S Casciana Terme Lari·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.