Chi si loda si imbroda

stra

Leggendo il comunicato rilasciato dal Sindaco sul sito del comune prontamente amplificato a mezzo stampa, segnaliamo delle imprecisioni che a nostro avviso possono generare falsi virtuosismi, in particolare in questo passaggio:

Altro aspetto veramente importante per i Cittadini è che l’importo pagato da ciascuno di noi per le imposte locali diminuisce di 100 euro rispetto all’anno scorso grazie alla pressione fiscale e tariffaria invariata, che rimane al di sotto dei livelli del 2013, e grazie alla eliminazione della TASI. E che confidiamo sarà integralmente compensata con trasferimenti dello Stato. Sono soddisfatto perché siamo riusciti a mantenere le stesse aliquote dello scorso anno per tutti i tributi comunali, compresa la TARI, per la quale anzi si ampliano le fasce ISEE per le agevolazioni.

Il Sindaco Terreni, come ormai fanno il 99% dei suoi colleghi, si è vantato di essere riuscito a fare una cosa, OBBLIGATORIA PER LEGGE!

E’ un pò come vantarsi di essere riuscito a far suonare il jukebox con un pugno (alla Fonzie) quando in realtà prima si è inserita la moneta. Oppure come se vostro figlio si vantasse di aver fatto i compiti quando in realtà entrambi sappiamo benissimo che è il minimo sindacale che viene richiesto ad un bambino in età scolare!

Infatti, il Sindaco ha detto di essere orgoglioso di aver diminuito la pressione fiscale di 100 euro per ciascun contribuente, grazie alla pressione fiscale invariata, essendo riuscito a mantenere le stesse aliquote dello scorso anno per tutti i tributi comunali, compresa la TARI, ma mente sapendo di mentire? O forse a lui non è noto che la legge di stabilità 2016 ha congelato le aliquote per i comuni? Ma non le scrive (e le vota) forse anche lui le delibere? Come mai allora in queste vi è riportato? Vi alleghiamo quelle dell’imu e della tasi, dove potete trovare questo passaggio:

il comma 26 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n.208 dispone che per l’anno 2016 è sospesa l’efficacia delle delibere comunali nella parte in cui prevedono aumenti dei tributi e delle addizionali rispetto ai livelli applicabili per l’anno 2015; il predetto divieto non si applica alla Tari

Quindi non hanno aumentato le aliquote a Casciana Terme Lari semplicemente perché…. NON LO POTEVANO FARE!

E molto probabilmente lo avrebbero fatto anche volentieri se solo avessero potuto, visto che hanno rilevato una evasione altissima, che potrebbe mettere a rischio gli equilibri di bilancio, oppure è solo una coincidenza che se ne siano accorti proprio ora che non possono aumentare le tasse? E gli anni scorsi che cosa è stato fatto per monitorare ed arginare questo spiacevole fenomeno?

Inoltre la TASI sulla prima casa è stata ABOLITA dalla legge di stabilità, e non è certo una scelta voluta del comune, come si può leggere in un passaggio nella delibera stessa:

Ricordato che dal 1 gennaio 2016 ai sensi dell’articolo 1 della legge 208/2015 è stata stabilita
‒comma 14, lettere a), b) e d), l’esclusione dalla Tasi dell’abitazione principale, nonché dell’unità immobiliare nella quale l’utilizzatore e il suo nucleo familiare hanno la dimora abituale e la residenza anagrafica […], che le agevolazioni non si applichino alle unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 ed A/9;

Stessa cosa per le altre agevolazioni IMU e TASI introdotte per legge che come sempre trovate nelle delibere.

Nella stessa legge di stabilità il Governo ha previsto un aumento dei trasferimenti dallo stato verso i Comuni per sopperire ai mancati incassi di questi tagli ed agevolazioni, ma probabilmente non basteranno a coprire il mancato gettito, e perciò, visto che la stessa legge e non certo la carità, costringe i comuni a lasciare invariate le tariffe, ecco che si corre ai ripari con un improvvisa impennata nel recupero dell’evasione, anche qui non per sete di giustizialismo ma probabilmente perché si è dovuto prevedere a bilancio il recupero degli introiti che si spera escano da tale operazione.

Vi ricordiamo che il bilancio degli enti locali deve essere deliberato in pareggio, ovvero tante entrate, tante uscite, per semplificare, più il comune prevede di incassare, più può prevedere di spendere….. ma cosa accade se le entrate previste poi non si concretizzano?

Rileviamo inoltre, che sul numero di Aprile/Maggio del periodico comunale “Comunicare”, non solo il Sindaco e il Capogruppo Ceccotti riportano il “vittorioso risultato” delle aliquote che dovevano restare invariate per legge, ma in ultima pagina si arriva a paventare lo scenario di un AUMENTO AUTOMATICO della pressione fiscale, nel caso non vi fossero stati i benefici economici derivanti dalla fusione, quando in realtà per legge questo non sarebbe stato assolutamente possibile visto che il blocco normativo delle aliquote è stato istituito proprio “al fine di contenere il  livello  complessivo  della  pressione tributaria“…….a meno di non dichiarare il dissesto…..dobbiamo iniziare a preoccuparci?

image

Nella stessa pagina del periodico viene indicato che un milione di euro derivante dalla fusione è stato sfruttato per il contenimento della pressione fiscale…..praticamente è stato utilizzato per arginare l’evasione…..questo “bonus” è stato completamente “bruciato” invece poteva essere utilizzato per lo sviluppo del territorio. Ma non era forse lo sviluppo lo scopo primario della fusione? E se non ci fossero stati questi soldi, in che situazione ci troveremo oggi?

Un’ultima nota: la legge dice che i comuni non potevano aumentare le aliquote….. ma sul testo non si fa alcun obbligo al non diminuirle ^_^

Annunci

Una risposta a “Chi si loda si imbroda

  1. Pingback: COSÌ A CASCIANA TERME LARI ABBIAMO PASSATO IL NOSTRO 2016 A 5 STELLE! | M5S Casciana Terme Lari·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...