Dove eravamo finiti?

Ci scusiamo con i nostri assidui lettori per questo silenzio di due settimane ma le cose in campo sono molte ed il tempo è troppo poco perfino per raccontarle, Forno Crematorio, Geotermia, e Scuola Pirandellocomunque adesso ci rimettiamo in pari cominciando proprio dalla scuola…

Lo scorso 20/03/2017 alla Scuola Media L. Pirandello sita in via Belvedere a Lari, si sono eseguiti dei controlli alla struttura, in particolare delle prove di carico, con DETERMINAZIONE N. 71 DEL 20/03/2017

vediamo come sono andati, al momento le uniche informazioni vengono da un comunicato stampa dell’amministrazione, ripreso da alcune testate,  stando alle parole del sindaco, “Quello che c’è di importante è che le prove di carico hanno dato esiti assolutamente positivi per questo abbiamo riaperto subito la scuola. Questo è sicuramente un elemento che ci tranquillizza e che deve tranquillizzare anche i genitori. Tuttavia proprio per garantire assoluta sicurezza ai ragazzi e tranquillità alle famiglie, vogliamo comunque andare in fondo alla questione, tanto che abbiamo deciso di effettuare, contestualmente alle prove di carico, carotaggi sulla pavimentazione e sul relativo sottofondo, per valutare, tramite prove di laboratorio, il peso al metro quadro insistente sui solai.

Come vi avevamo promesso in questo post, siamo riusciti finalmente ieri 13/04/2017 a fare un ispezione tramite il consigliere Regionale Giacomo Giannarelli e alcuni tecnici, sia all’interno che all’esterno del complesso scolastico L. Pirandello.

Questo è il video dell’ispezione
https://www.facebook.com/GiannarelliGiacomo/videos/1843710359217735/

Questo è ciò che accade quando piove, le acque che vedrete nel video provengono dalla collina che sostiene la scuola L.Pirandello

La situazione è quella che avete potuto vedere, dal nostro punto di vista niente di tutto ciò è da minimizzare, come sembra invece aver fatto a mezzo stampa l’amministrazione, per questo ed altri motivi utilizzeremo tutti gli strumenti a nostra disposizione per sanare questa situazione, chi ha sbagliato dovrà farsi carico delle proprie responsabilità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...