La toppa è peggio del buco?

Ci è giunta una segnalazione via Twitter, che riportiamo: “questo è il nuovo scivolo installato alle quattro strade di lari. Secondo voi, non é giusto farci scrivere VM18?!”, alla segnalazione erano allegate tre foto:

sulla base di questo tweet siamo andati a verificare la situazione di persona ed ecco le nostre foto:

come si può intuire già semplicemente guardando le fotografie la scala di accesso dello scivolo è particolarmente complessa da utilizzare soprattutto per dei bambini e non è il nostro semplice punto di vista, infatti presso il parco pubblico durante la nostra visita ispettiva erano presenti alcuni genitori con i rispettivi bambini, il 100% dei presenti (bambini compresi) ha dichiarato inservibile la scala, uno degli adulti ci ha raccontato che un bambino pochi giorni prima era precipitato a terra passando dallo spazio che c’è fra i gradini tubolari; per il momento non siamo riusciti ad individuare il bambino caduto per verificare personalmente questa circostanza, ma ci stiamo lavorando.

Rimanendo invece sulla questione, lo scivolo risulta aver regolarmente esposta la targhetta riportante il numero di serie e la data di installazione, mancano però quella riportante le certificazioni EUROPEE e quella che indica eventuali prescrizioni o limiti di età dei possibili utilizzatori, sarebbe il caso di apporre anche queste indicazione per evitare utilizzi indiscriminati della struttura, come consigliato nel documento predisposto dal ministero.

Ringraziamo ancora i cittadini per le loro segnalazioni, continuate a seguirci.

Annunci

2 risposte a “La toppa è peggio del buco?

  1. Salve, non so se ne siete al corrente. Insieme ad altri genitori ho firmato una petizione dove si richiede un incontro con l’assessore interessato, per avere spiegazioni riguardo all’installazione dei giochi pubblici (in particolar modo dello scivolo). Mi pare che tale incontro era richiesto per i primi di settembre. Sapete se è stata data una risposta a riguardo?

    Mi piace

    • Siamo stati all’ufficio protocollo su sollecito di altri genitori firmatari, ad oggi l’assessore non ha risposto, sono passati già i 30 giorni che la legge mette a disposizione dell’ente pubblico per rispondere ad una richiesta, evidentemente questo è ciò che l’assessore fa con le richieste dei cittadini, ci si pulisce il ….., comunque è nostra intenzione chiamare direttamente l’assessore per chiedere direttamente una spiegazione al suo comportamento, anche se negativa i cittadini meritano una risposta, un funzionario pubblico non può e non deve ignorare gli stessi cittadini che è chiamato ad amministrare.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...