[INCHIESTA TERME DI CASCIANA] Incontro con l’amministratore delegato

Lo scorso 20 settembre 2017 abbiamo effettuato un sopralluogo alle Terme di Casciana con il Consigliere regionale del M5S Gabriele Bianchi, sopralluogo che abbiamo voluto per porre l’accento sul patrimonio che la Regione Toscana ha dichiarato non strategico ed ha posto ad oggetto di una manifestazione di interesse aperta a privati.

Il sopralluogo si è articolato in due momenti: un confronto con l’Amministratore unico delle Terme, svoltosi in una saletta affianco al salone delle Terme, ed una visita guidata del complesso termale.

Il confronto

Dopo una breve introduzione del Consigliere Bianchi sull’oggetto dell’incontro ed un inciso dell’Amministratore Unico Ventura, sono stati posti all’attenzione dell’Amministratore unico, dai partecipanti all’incontro, diversi argomenti oggetto di interesse per la nostra comunità a cui è stata data delucidazione:

  • criticità sul pagamento stipendi, l’Amministratore unico ha rilevato che la situazione si è stabilizzata anche se il tetto prestazionale ASL, ha osservato, è un perimetro che non rappresenta una garanzia; il bilancio, pari a circa 4.300.000-4.400.000 euro è dato per la maggior parte dal settore della sanità convenzionata, la parte benessere incide per circa 200.000-250.000 euro, per cui vi è un’esposizione dell’azienda verso eventuali ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione

  • appartamenti Villa Borri, l’Amministratore unico ha precisato che al suo arrivo (è stata nominata nel 2012) la situazione di Villa Borri sul suo tavolo era il centro benessere di proprietà delle terme da una parte e la disdetta degli appartamenti dall’altra con 7 cause pendenti che ha transato. Attualmente gli appartamenti di Villa Borri sono gestiti da una società privata che usufruisce di una convenzione come gli altri albergatori

  • iniziative per rafforzare il settore benessere, l’Amministratore unico ha citato come iniziative coupon di sconto, aperture serali, convenzione con accademia olistica per offrire maggiori servizi, accademia che ha una struttura tutta sua, bandi per esternalizzare la gestione del centro benessere di Villa Borri

  • passaggio maggioranza quote dal Comune alla Regione formalizzatosi nel 2014, l’Amministratore unico Ventura era presente al momento della scadenza per il conferimento della nuda priorità del teatro (aprile 2014), con tale conferimento non sarebbe variato l’asseto delle quote di Terme di Casciana spa tra Comune e Regione, scadenza caduta nel periodo in cui vi era il Commissario prefettizio e sostiene che se fosse stata presa una decisione diversa si sarebbe verificato un problema di liquidità per pagare le imposte di registro di tale conferimento e che probabilmente è stato questo che ha influito nella decisione

  • disponibilità bilanci, l’Amministratore unico ha evidenziato che i bilanci dal 2013 al 2016 sono disponibili sul sito dell’azienda nella sezione società trasparente

  • collaborazione scuola di fisioterapia dell’Università di Pisa, l’Amministratore unico ha confermato che anche per quest’anno è stata fatta la convenzione con la scuola di fisioterapia che prevede la possibilità per gli studenti di effettuare il tirocinio presso le Terme di Casciana

  • succursale palestra di riabilitazione di Terme di Casciana a Pisa, L’Amministratore unico ha descritto il progetto che consisteva in un investimento all’interno di Pisa di 300.000 euro per le sole opere murarie a cui sommare i costi per attrezzature ed apparecchiature, la struttura doveva avere anche funzione di centro unico prenotazioni (CUP) per l’azienda; ha inoltre chiarito che il progetto non è stato portato avanti per l’uscita della legge Madia, la scelta è stata di non investire su un immobile di terzi.

  • manutenzione straordinaria, l’Amministratore unico ha spiegato che la scelta dal 2012 è quella di effettuare la manutenzione straordinaria solo nel caso ci sia la necessità di ripristinare le macchine, la manutenzione straordinaria è tutta a carico della società di gestione cioè di bagni di Casciana srl, ad esclusione della manutenzione delle opere murarie che sono a carico della proprietà cioè di Terme di Casciana spa

  • verifica delle difficoltà per l’utente di poter scegliere Terme di Casciana per la propria riabilitazione, l’Amministratore unico ha evidenziato la difficoltà di una verifica rispetto a questa tematica visto che non vi è documentazione di tali lamentele, sembra comunque raggiunta un’armonizzazione

  • situazione società di gestione Bagni di Casciana srl, l’Amministratore unico ha evidenziato che vi è stato negli anni un progressivo miglioramento, da una perdita di circa 1.187.000 euro iniziale si è passati ad una perdita di circa 126.000 euro nel 2016 e quest’anno si prospetta ancora meglio

  • organizzazione trasporto clientela (trasporto pubblico locale, taxi), l’Amministratore unico ha fatto presente che la maggior parte della clientela essendo clientela del settore riabilitativo convenzionato raggiunge la struttura con ambulanza o auto medica, si era pensato ad un collegamento Pisa-Casciana ma è rimasta un’ipotesi, non vi è un servizio taxi convenzionato e non ha presente come sia servita Casciana Terme dal trasporto pubblico locale, ultimato il processo di risanamento si può pensare a qualcosa

  • Chalet chi controlla le aperture, l’Amministratore unico ha chiarito che la gestione dello Chalet è data a terzi congiuntamente al Chiosco della piscina termale all’aperto; in passato la gestione dello Chalet era data insieme alla gestione della ristorazione ma si è deciso di separare i due servizi per difficoltà di affidamento; le aperture e chiusure dello Chalet sono disciplinati ed il controllo è di Terme di Casciana spa; alla domanda sul perchè non si sia data la gestione dello Chalet separatamente dal Chiosco visto che sia l’anno passato che quest’anno sembra non sia stata garantita un’apertura continuativa la risposta è stata che tra il Chiosco e lo Chalet quello che fa di più è il Chiosco e non è mai arrivata una manifestazione di interesse per la gestione del solo Chalet a Terme di Casciana spa

Domani pubblicheremo la seconda parte, “Visita guidata del complesso termale“…

Annunci

2 risposte a “[INCHIESTA TERME DI CASCIANA] Incontro con l’amministratore delegato

  1. Pingback: TERME: SIAMO ALL’EPILOGO? | M5S Casciana Terme Lari·

  2. Pingback: [INCHIESTA TERME DI CASCIANA] Visita guidata del complesso termale | M5S Casciana Terme Lari·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...