GESTIONE TERMALE O REGALO DI NATALE?

Il 17 dicembre 2015 scrivemmo “Si ha l’impressione che ci stiano preparando pacchi e regali ma a chi toccherà il “pacco” ed a chi il regalo?”

Sembra che anche quest’anno i nostri Amministratori ci abbiano preparato un bel pacchetto per Natale, infatti dopo la Commissione Paritetica Terme tenutasi nel pomeriggio, ieri sera 27 dicembre si è svolta l’assemblea pubblica presso il salone delle terme dal seguente argomento: “il futuro dell’assetto societario delle terme”, nel corso della quale è stato comunicato che proprio in questi giorni di festa si è definito un protocollo d’intesa tra Regione e Comune sul percorso per arrivare alla liquidazione di Terme di Casciana spa, percorso che sembrerebbe prevedere:

  • accordo sulla necessità di procedere prima della messa in liquidazione di Terme di Casciana spa alla separazione della stessa da Bagni di Casciana srl società attualmente detenuta da Terme di Casciana spa al 100%
  • impegno a lavorare congiuntamente alla retrocessione di bagni di Casiana srl dagli usufrutti sugli immobili di cui è proprietaria Terme di Casciana spa e presa in carico da parte di Terme di Casciana spa dei mutui accesi dalla stessa su suoi immobili ma ad oggi pagati da Bagni di Caciana srl
  • cessione del 100% di Bagni di Casciana srl al Comune in cambio di quote di Casciana Terme spa, cioè il Comune in cambio della società di gestione cede quote della società propietaria degli immobili
  • liquidazione di Terme di Casciana spa con l’intento di assegnare i beni societari ai soci in proprietà indivisa in base alle quote a questo punto possedute, cioè il Comune e la Regione saranno propietarie di tutti gli immobili ognuna per la parte corrispondente alla sua quota, il Comune sarà proprietario di minoranzasu tutti i beni immobili delle terme
  • costituzione di un nucleo tecnico che segua tutte le operazioni

Ed a questo punto qual’è lo scenario?

  • La Regione ha risolto il problema di uscire dalla partecipazione di Terme di Casciana spa
  • Il Comune sembra intenzionato a cercare un socio privato per Bagni di Casciana srl che apporti capitali e know how per il rilancio del settore terme; le alternative prospettate al riguardo sembrano essere o la decisione che l’Amministrazione esca totalmente da Bagni di Casciana srl o che diventi il socio di maggioranza di Bagni di Casciana srl, poiché per l’Amministrazione trovarsi a fare il socio di minoranza non sembra accettabile
  • avvenuta la liquidazione di Terme di Casciana spa i rapporti tra Bagni di Casciana (a questo punto 100% del Comune) e i proprietari degli immobili delle terme (Regione proprietario di maggioranza e Comune proprietario di minoranza) saranno regolati da un contratto di affitto per tutto il complesso immobiliare termale, affitto il cui ammontare sembra sarà tale da coprire l’ammontare dei mutui accesi da Terme di Casciana spa cifra che si aggira nel suo complesso intorno a 3.400.000€

Chiudiamo sempre con la stessa domanda, secondo voi a chi stanno preparando il “pacco” ed a chi il “regalo”?

Annunci

Una risposta a “GESTIONE TERMALE O REGALO DI NATALE?

  1. Pingback: TERME: SIAMO ALL’EPILOGO? | M5S Casciana Terme Lari·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...