Organismi di secondo livello per incontri del terzo tipo?

piano valdera

Già nel politicamente lontano 2014, in occasione dell’unificazione del Regolamento Edilizio, ci era venuto un sospetto e ci eravamo chiesti:

non è che partendo dall’unificazione delle regole tecniche vogliono passare all’unificazione degli indirizzi politici–economici (definiti dai Piani Strutturali) togliendo un pezzo di sovranità alle Amministrazioni sul governo del territorio?

Ebbene sì, ci siamo arrivati! E’ al via il percorso partecipativo per condividere il nuovo Piano Strutturale intercomunale dei Comuni appartenenti all’Unione Valdera.

Si legge sulla stampa locale che è stato affidato alla Cooperativa Sociolab (ormai nota per la questione del forno crematorio ndr) il compito di incontrare i cittadini (tanti auguri ndr) per affrontare il tema, un incontro per ogni Comune dell’Unione Valdera:

  • Mercoledì 27 Febbraio Pontedera (ore 17.30 presso Villa Crastan)
  • Giovedì 28 Febbraio Capannoli (ore 17.30 presso Sala Consiliare) e Buti (ore 17.30 presso Teatro Vittoria)
  • Venerdì 1 Marzo Palaia (ore 21.00 presso Scuola elementare di Forcoli), Bientina (ore 21.00 Torre Civica) e Calcinaia (ore 21.00 Biblioteca Comunale).
  • Da definire ancora la data per il Comune di Casciana Terme Lari *

Nella guida per il partecipante all’incontro si legge che l’obiettivo del Piano Strutturale Intercomunale “è quello di promuovere in modo coordinato e condiviso lo sviluppo economico e sociale del territorio, insieme a politiche che ne valorizzino il patrimonio storico, culturale, ambientale, architettonico e paesaggistico anche come opportunità in chiave turistica.

Si legge ancora nella guida per il partecipante che “i suggerimenti e gli input dei partecipanti saranno raccolti in report puntuali al termine di ogni incontro, per confluire in un documento di sintesi del percorso partecipato. L’Unione Valdera utilizzerà tali contributi per implementare i documenti predisposti nella redazione del Piano Strutturale Intercomunale.Ma che vuol dire implementare? Come cittadini, cosa siamo chiamati a fare? Il termine implementazione e il verbo derivato implementare è un neologismo affermatosi nel 1978 nell’accezione di “attuazione” di una scelta pubblica, quindi sembra proprio che le scelte siano già state fatte.

Il percorso partecipativo per cui produrrà un documento di sintesi sulle idee dei cittadini sull’attuazione di scelte già compiute sulla base degli indirizzi politici della Giunta dell’Unione, e quale peso avrà l’opinione dei cittadini di Palaia 4.542 abitanti rispetto all’opinione dei cittadini di Pontedera 29.267 abitanti su come attuare queste scelte compiute dall’Unione Valdera? 

Inoltre le Amministrazioni Comunali rispondono ognuna ai propri cittadini che possono votarle, ma l’Unione Valdera NO, è un organo di secondo livello che non viene eletto, come possono i Palaiesi o i Pontederesi o gli abitanti di Casciana Terme Lari , giudicare le scelte politico–economiche che sono state effettuate per il loro territorio?

I documenti del Piano

Guida partecipante

Locandina appuntamenti

* P.S. il fatto che per il nostro comune di Casciana Terme Lari non sia sta ancora fissata una data utile sarà da attribuirsi alla più che pessima prestazione ottenuta da SocioLab nel NON riuscire a coinvolgere i cittadini?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.