Bugiardo! Bugiardo!

Chi è bugiardo? Senza dubbio lo è colui che dice cose non vere, ad esempio è bugiardo chi va dicendo alla popolazione di non preoccuparsi per la situazione ambientale perché di li a pochi anni la vicinissima discarica sita a Gello di Pontedera sarà chiusa e tale affermazione è arrivata anche a più riprese, da qui ci siamo domandati, ma può essere vero?
Da questa domanda siamo partiti per chiedere ad un portavoce regionale di presentare un’interrogazione, grazie alla quale abbiamo appurato che le cose non stanno affatto come il Bugiardo va raccontando, per capirlo basta infatti leggere la risposta all’interrogazione che ha dato la Regione Toscana per mano del’Assessore Federica Fratoni che risponde:

In riferimento all’interrogazione in oggetto, sentita anche la competente ATO Toscana Costa, si evidenzia che l’area dove sorge l’impianto di compostaggio di Gello della Società Geofor spa è oggetto di specifico progetto per la realizzazione di un impianto di digestione anaerobica.

Il progetto prevede l’adeguamento di alcune delle strutture esistenti e la realizzazione di nuove ai fini del trattamento della frazione organica raccolta in maniera differenziata. L’impianto di compostaggio esistente, che ha già interrotto la sua attività per consentire la realizzazione delle opere, sarà parzialmente smantellato.

La Società Geofor, coerentemente con gli atti di pianificazione e programmazione esistenti, ha infatti previsto, progettato e ha in corso di realizzazione in località Gello (Comune di Pontendera), un impianto di trattamento di rifiuti organici della potenzialità di 50.520 t/anno (comprensivi di 6.520 t/a distrutturante verde per il compostaggio) che, mediante trattamento anaerobico e aerobico, permetterà di ottenere sia biogas (che sarà trasformato in energia elettrica e termica) che compost di qualità.

L’istanza e la relativa documentazione progettuale per l’avvio del procedimento unificato per il contestuale rilascio dell’autorizzazione unica energetica e dell’autorizzazione integrata ambientale è stata presentata dalla società nel febbraio 2016. L’impianto è stato autorizzato e i lavori di realizzazione sono in corso. Il termine previsto per l’ultimazione delle opere elettromeccaniche e civili è nel 2019 con l’entrata a regime dell’impianto nel 2020. Cordiali saluti

documento in originale

Dunque non solo la discarica non chiude ma addirittura si amplia con nuovi impianti per aumentarne la potenzialità a portate gigantesche, che arrivano fino a 50.520 tonnellate all’anno.

La popolazione lo deve sapere, abbiamo già girato la documentazione al presidente del Comitato NoForno con la raccomandazione che possa informare tutti gli aderenti di ciò che sta accadendo, fare una discarica sarà anche legittimo, ma vi pare corretto rassicurare la popolazione su una imminente chiusura quando invece è in corso un ampliamento?

Be che dire Bugiardo! Bugiardo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.